L’animale più mortale del mondo: La zanzara

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su google
Google+
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn

Malattie trasmesse dalle zanzare 

Secondo l’organizzazione mondiale della sanità le zanzare sono l’animale più mortale al mondo, con oltre 700.000 vittime ogni anno battono quasi del doppio l’uomo che fà 400.000 vittime circa, il temutissimo squalo entra in classifica con solo una decina di vittime. Nelle nostre zone siamo abituati a convivere con questo fastidioso animale ma se ci fermiamo a pensare, il fastidio è l’ultimo dei problemi che le zanzare possono provocare perchè potrebbero procurare infezioni e malattie molto gravi, è già successo anche in Italia e succede ogni anno.

Tra le oltre 3000 specie di zanzara conosciute sono tre le responsabili della trasmissione di virus tutte e tre presenti nel nostro paese: La anopheles conosciuta responsabile della trasmissione della malaria.

 Le zanzare Culex possono trasmettere l’encefalite, la filariosi e il virus del Nilo. Le zanzare Aedes, di cui la zanzara tigre è un membro, trasmettono la febbre gialla, la dengue, la chikungunya e l’encefalite

Il virus Zika responsabile della nascita di neonati affetti da microencefalia che ha fatto la sua apparizione già dalla metà del secolo scorso ma dal 2015 stà avendo una rapida diffusione.

Per difendere la tua famiglia da questi insetti molesti il sistema più efficace dopo numerosi test risulta quello dell’impianto antizanzare a nebulizzazione dove attraverso ugelli posti attorno al giardino viene erogato un prodotto abbattente e uno repellente a seconda dell’orario e della frequentazione.

    Contattaci per maggiori informazioni

    Ho letto l'informativa e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.

    Altri articoli interessanti sulle zanzare

    West Nile Virus

    Zanzare vettore e il virus West Nile

    Non solo nei paesi dell’Africa o dell’India ma purtroppo arrivano anche da noi e sono ogni anno più numerosi Sto parlando di